Colon e IntestinoTisane e Infusi

Tisana alla Frangola per Stitichezza e Intestino Pigro

Tisana alla frangola per stitichezza e intestino pigro. Le cause della stitichezza possono essere cattiva alimentazione, stress e problemi più seri. Nei primi due casi possiamo seguire uno stile di vita più sano. Inoltre è utile provare anche dei rimedi naturali per favorire l’evacuazione. Se invece il problema è più grave, è meglio indagare le cause con uno specialista.

Tisana alla Frangola per Stitichezza e Intestino Pigro

Qui di seguito vediamo un rimedio fai da te per stipsi molto veloce da preparare. Si tratta di una bevanda che si è rivelata molto efficace in questi casi. Come accennato, non trascuriamo mai un’alimentazione corretta ricca di fibre, frutta, verdura e legumi.

Occorrente:

200 ml di acqua
1 cucchiaio di corteccia (essiccata) di frangola

Procedimento:

La frangola o frangula, proprio come altre erbe lassative, stimola la peristalsi intestinali. Questo grazie alle sostanze contenute come franguline e antrachinoni. Con la tisana alla frangula per stitichezza e intestino pigro è facile curare questo problema quando è occasionale. Con questo rimedio si ammorbidiscono le feci e si stimola la produzione di muco.

Ma come preparare la tisana alla frangola per stitichezza e intestino pigro? Per prima cosa mettiamo l’acqua a bollire in un pentolino. Mentre aspettiamo, mettiamo in una tazza la radice di frangola o frangula. Appena l’acqua bolle, versiamola sopra la radice e copriamo per 10 minuti. Appena tiepida possiamo berla come rimedio contro la stitichezza.

Non superiamo la dose di 1 tazza al giorno. Inoltre è bene berla la sera prima di andare a dormire siccome farà effetto dopo 10-12 ore dall’assunzione. Vediamo qualche controindicazione della tisana alla frangola per stitichezza e intestino pigro. Dopo l’assunzione potrebbero verificarsi crampi, diarrea e vomito. Questo però solo nel caso di dosi massicce e per molto tempo. Ricordiamo che questo rimedio, se usato alla lunga, può dare assuefazione e dopo un uso prolungato non farebbe più effetto.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker