Oli Essenziali

Olio Essenziale di Lavanda per Cicatrizzare

Olio essenziale di lavanda per cicatrizzare. Questo olio svolge un’azione antidolorifica e si è rivelato efficace contro batteri e funghi. L’olio di lavanda viene in nostro soccorso anche in caso di tagli o piccole ferite in quanto velocizza il processo di guarigione. Inoltre disinfetta la zona riducendo il rischio di pericolose infezioni.

Olio Essenziale di Lavanda per Cicatrizzare

L’olio essenziale di lavanda per cicatrizzare ferite e tagli è molto semplice da usare. Quando compriamo questo prodotto, assicuriamoci che sia un prodotto puro al 100%. Sicuramente possiamo valutare sia il prezzo che la lista degli ingredienti. Quest’ultima dovrebbe contenere solo olio e non altre strane diciture. Scopriamo adesso come usarlo!

Occorrente:

Qualche goccia di olio essenziale di lavanda
Qualche goccia di olio di mandorle

Procedimento:

Nel caso ci fossimo procurati un piccolo taglio con un coltellino o uno strumento affilato, possiamo ricorrere a questo rimedio naturale efficace. L’olio essenziale di lavanda per cicatrizzare è ottimo se applicato immediatamente. Siccome si presta a tantissimi usi per la salute, è bene avere sempre a portata di mano una boccettina di questo fantastico olio. In commercio esiste anche l’olio di lavanda ad uso alimentare, nel caso nostro però va bene quello cosmetico siccome non dobbiamo ingerirlo.

Una volta che ci siamo accorti di avere un taglio o una ferita non troppo grande, procediamo in questo modo. Versiamo qualche goccia di olio di mandorle e olio di lavanda sulle dita oppure direttamente sul taglio o ferita. A questo punto non ci resta che massaggiare delicatamente l’olio essenziale di lavanda per cicatrizzare la zona e velocizzare la guarigione. Non preoccupiamoci se brucia un po’.

Quest’olio, grazie alla sua azione antibatterica, non permette ai germi di proliferare e creare le infezioni. In quest’ultimo caso infatti la ferita ed il taglio diventano rossi, bruciano e provocano dolore. Se la ferita si sta cicatrizzando (o è troppo grande) e notiamo formazione di pus o altro, è bene in ogni caso consultare un medico e uno specialista in grado di medicarla.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker