Mani e Piedi

Olio di Ricino per Calli e Duroni

Olio di ricino per calli e duroni. Dopo una lunga giornata può capitare di avere piedi stanchi con calli e duroni. Se non effettuiamo frequenti pediluvi rinfrescanti e pedicure, è probabile che in poco tempo il dolore ai piedi aumenti. L’olio di ricino per calli e duroni, aiuta ad ammorbidirli e facilitare la loro eliminazione.

Olio di Ricino per Calli e Duroni

L’olio di ricino è un prodotto dalle proprietà  antinfiammatorie, antifungine e ammorbidenti. Per piedi stanchi e callosi, possiamo realizzare in casa diversi rimedi naturali efficaci. Quello che vedremo di seguito è ideale per ammorbidire i calli in modo veloce e far sparire il dolore. Scopriamo come fare.

Occorrente:

1-2 cucchiaini di olio di ricino
Una bacinella con acqua tiepida
Pietra pomice

Procedimento:

Per questo rimedio a base di olio di ricino per calli e duroni occorre riempire una bacinella con abbondante acqua per poter immergere i piedi. All’interno possiamo mettere anche un po’ di bicarbonato o amido di mais. Questi due ingredienti sono perfetti per ammorbidire i calli, eliminare i cattivi odori e fare un pediluvio naturale rinfrescante. Lasciamo i pedi in  ammollo per10 minuti prima di effettuare  questo rimedio contro i calli.

Una volta trascorso questo tempo, tamponiamo velocemente e leggermente con un asciugamano e procediamo alla pedicure per eliminare i calli e duroni. Con una pietra pomice, riduciamo lentamente lo spessore di quest’ultimi in modo da rimuovere la pelle più dura e spessa. Dopodiché possiamo risciacquare i piedi e tamponare nuovamente con un asciugamano.

A questo punto mettiamo l’olio di ricino per calli e duroni direttamente sulle zone interessate con l’aiuto di un batuffolo di ovatta o direttamente con le mani. Effettuiamo dunque un massaggio tonificante ai piedi stanchi in modo da far assorbire l’olio. Non ci resta che lasciare agire per un paio di ore senza indossare ne calzini ne scarpe. Eseguiamo questo rimedio naturale per una settimana ed i calli saranno solo un brutto ricordo.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker