Corpo

Infuso di Bacche di Ginepro per Ritenzione Idrica

Infuso di bacche di ginepro per ritenzione idrica. Se abbiamo qualche chilo di troppo, è probabile che si presenti la pelle a buccia di arancia. Per questo problema esistono numerosi rimedi naturali fai da te. In questo articolo vedremo come usare l’infuso di ginepro. Ricordiamo che è anche importante seguire un’alimentazione corretta  per prevenire la ritenzione idrica.

Infuso di Bacche di Ginepro per Ritenzione Idrica

Preparare un infuso di bacche di ginepro per ritenzione idrica è davvero facile. Questo stimola la diuresi e disinfetta le vie urinarie in modo efficace. Tra le altre proprietà ricordiamo quella di prevenire la fermentazione intestinale, sedare la tosse e stimolare la digestione. Vediamo allora cosa ci occorre per questo rimedio naturale per la ritenzione idrica.

Occorrente:

1/2 cucchiaio di bacche di ginepro

150 ml di acqua

Preparazione:

Abbiamo detto che prevenire la ritenzione idrica con rimedi naturali è una cosa possibile. Prepariamo questo infuso mettendo a bollire l’acqua in un pentolino. In una tazza larga mettiamo le bacche di ginepro e versiamoci sopra l’acqua bollente. Per combattere la ritenzione idrica sarebbe opportuno usare le bacche essiccate e sminuzzate con un mortaio o coltellino.

A questo punto non dobbiamo fare altro che coprire il tutto e lasciare riposare per circa 10 minuti. Una volta pronto il nostro infuso di bacche di ginepro per ritenzione idrica possiamo filtrarlo. Se è già tiepido possiamo consumarlo immediatamente evitando ovviamente di usare zucchero per dolcificare. Per eliminare la pelle a buccia di arancia eseguiamo questo rimedio naturale per 30 giorni.

La dose giornaliera è di massimo due tazze. Parliamo brevemente anche delle controindicazioni dell’infuso di bacche di ginepro per ritenzione idrica. Non dobbiamo assumerlo se soffriamo di problemi renali come per esempio le infiammazioni. Se abbiamo altre patologie o seguiamo terapie farmacologiche, è sempre bene consultare il proprio medico di fiducia.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker