Bocca e DentiOli Essenziali

Collutorio con Tea Tree Oil per Alito Cattivo

Collutorio con tea tree oil per alito cattivo. L’alito pesante ha diverse cause. Può essere dovuto alla cattiva alimentazione, alla scarsa igiene orale e a problemi più seri. Se il problema non è grave, possiamo provare questo rimedio contro l’alitosi. Evitiamo di usare collutori commerciali perché non risolvono il problema. L’alito fresco è infatti solo temporaneo e dovuto a sostanze presenti in questi prodotti.

Collutorio con Tea Tree Oil per Alito Cattivo

Perché allora non creare noi un collutorio fai da te? Le erbe e ingredienti a disposizione sono davvero tante. Molti conoscono il tea tree oil per curare numerosi disturbi. Ciò che forse non sanno è che si può usare anche per combattere l’alitosi in modo naturale. Vediamo cosa ci serve e come fare.

Occorrente:

150 m di acqua
1 cucchiaino di bicarbonato
2 gocce di olio essenziale di menta
3 gocce di tea tree oil

Procedimento:

Vediamo allora come procedere per fare il collutorio con tea tree oil per alito cattivo. Mettiamo l’acqua in un bicchiere e poi uniamo semplicemente tutti gli altri ingredienti. Mescoliamo bene con un cucchiaino ed è pronto per l’uso. Ovviamente non dovremmo usarlo tutto in una volta. Bastano 2-3 sciacqui al giorno per avere effetti benefici in poco tempo. Conserviamolo poi coperto in frigo per qualche giorno.

Il tea tree oil è un ottimo antibatterico naturale. Uccide anche i microbi che si depositano nel cavo orale e causano il cattivo odore. Questo rimedio fai da te è efficace anche per gengive infiammate e mal di denti. Se facciamo dei gargarismi possiamo combattere anche il mal di gola con ingredienti del tutto naturali.

Il collutorio con tea tree oil per alito cattivo non deve essere ovviamente ingerito ne utilizzato dai più piccoli. L’aggiunta dell’olio di menta potenzia le proprietà rinfrescanti e battericide. Anche il bicarbonato è efficace a questi scopi e dona un senso di freschezza. Per addolcire il collutorio per alitosi possiamo anche aggiungere un po’ di xilitolo.


Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker