Fegato e ReniSUCCHI E TISANETisane e Infusi

Tisana di Prezzemolo per Depurare i Reni

Tisana di prezzemolo per depurare i reni. Depurare i reni è un accorgimento essenziale per mantenere il nostro organismo sempre in perfetta salute. I reni infatti sono gli organi che hanno la funzione di filtrare e pulire il sangue in circolo nel nostro corpo. Inoltre eliminano i sali minerali presenti in eccesso e regolano la pressione osmotica.

Tisana di Prezzemolo per Depurare i Reni

E’ possibile prendersi cura dei nostri reni bevendo molta acqua e assumendo dei preparati drenanti come la tisana di prezzemolo per ripulire i reni. Questa aiuta anche a prevenire alcune malattie fastidiose come la renella, la cistite e i temuti calcoli renali. Ma grazie alla moltitudine di rimedi naturali presenti possiamo prevenire queste malattie.

Occorrente:

Foglie e radici di prezzemolo
100 ml d’acqua

Procedimento:

Preparare una tisana di prezzemolo per depurare i reni è molto facile, come è facile anche reperire gli ingredienti necessari. Il prezzemolo infatti è una pianta molto comune presente in quasi tutte le cucine d’Italia. Ha un’azione diuretica fondamentale per disintossicare i reni. Le tossine vengono eliminate e i livelli di sostanze nutritive nel sangue viene ristabilito. Questa bevanda è indicata anche per chi vuole perdere peso.

Laviamo e puliamo accuratamente le foglie e le radici del prezzemolo. Poi mettiamo a bollire sei grammi di pianta in 100 ml d’acqua. Lasciamo bollire per un quarto d’ora e poi filtriamo bene il preparato. Attendiamo che il decotto si raffreddi sufficientemente. Una volta della giusta temperatura possiamo consumare l’infuso di prezzemolo per pulire i reni senza però esagerare con le quantità.

La tisana di prezzemolo per depurare i reni è sconsigliata a chi soffre di malattie gravi ai reni. Questo rimedio naturale è indicato per chi soffre di problemi di meteorismo e ritenzione idrica. Solitamente queste tisane sono un buon aiuto al lavoro che i reni sono chiamati a svolgere ma in caso di patologie più gravi potrebbero non bastare. In questi casi è consigliato il consulto di un medico.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker