Olio Essenziale di Lavanda per Candida

Olio essenziale di lavanda per candida. Possiamo curare funghi e batteri grazie a questo prodotto naturale dalle molteplici virtù. Nonostante sia un rimedio che non comporta particolari controindicazioni, è meglio sempre consultare il proprio medico. L’olio di lavanda per curare la candida è semplice da usare ed è efficace in pochi giorni.

Olio Essenziale di Lavanda per Candida

Tra i tanti usi dell’olio di lavanda c’è anche quello di curare la candida. Questo prodotto è noto per la sua azione antidolorifica, rilassante ed idratante. Nel nostro caso possiamo invece le proprietà antibatteriche e antifungine. Vediamo come usarlo e qualche consiglio utile.

Occorrente:

Qualche goccia di olio essenziale di lavanda
Un po’ di acqua

Procedimento:

Gli ingredienti visti sopra possono essere aumentare a seconda della zona da trattare. Se la candida non è molto diffusa, va bene anche una tazza di acqua con qualche goccia di olio. In caso contrario prepariamo una dose maggiore senza esagerare con la lavanda. Procediamo quindi a lavare la pelle colpita dal fungo facendo agire un po’ la soluzione.

Possiamo anche usare l’olio essenziale di lavanda per candida puro. In questo caso però dobbiamo assicurarci che lo tolleriamo. Consigliamo prima di provare una goccia sul corpo e accertarci che non abbia controindicazioni. Eseguiamo questo rimedio fai da te contro la candida per qualche giorno e con costanza per eliminare o almeno ridurre il problema.

Per la candidosi orale, possiamo usare 3 gocce di tea tree e 3 di olio di lavanda, e diluirle in un bicchiere di acqua tiepida. L’ideale sarebbe far bollire l’acqua e dopo aggiungere le gocce. Facciamo intiepidire e usiamo come un comune collutorio fai da te per sciacquare la bocca. Come abbiamo accennato all’inizio, prima di usare l’olio essenziale di lavanda per candida, consigliamo di parlarne con il medico in modo da avere un secondo parere e scongiurare peggioramenti.