Naso e GolaTisane e Infusi

Infuso di Fieno Greco per Tosse e Catarro

Infuso di fieno greco per tosse e catarro. La tosse è un sintomo che ci rileva qualche disturbo delle vie respiratorie. Può verificarsi in presenza di catarro nella trachea o nei bronchi: in questo caso parliamo di tosse grassa. In caso di tosse secca invece  non c’è catarro, ma bruciore e irritazione della gola. Le cause della tosse possono essere diverse: infiammazione dovuta ad agenti atmosferici o ad allergie e  al fumo di tabacco. Può essere collegata anche ad altre patologie come problemi cardiaci, nervosi o intestinali.

Infuso di Fieno Greco per Tosse e Catarro

Il fieno greco per tosse e catarro è una pianta appartenente alla famiglia delle Fabacee. Viene comunemente chiamata Trigonella a causa delle forma triangolare dei suoi semi. Venne utilizzato fin dall’Antichità, in Persia e in Egitto, soprattutto come mangime per il bestiame. Successivamente i Monaci Benedettini ne diffusero l’utilizzo medicinale in Europa Centrale. La Trigonella è anche una pianta ornamentale.

Occorrente:

2 cucchiaini di semi di fieno greco
250 ml di acqua bollente

Procedimento:

L’infuso di fieno greco per tosse e catarro è ricco di trigonellina. E’ un componente alcaloide a cui si riconoscono proprietà antispasmodiche. I semi di Trigonella si acquistano in erboristeria, in farmacia e anche on line su siti specializzati. Il consiglio è di scegliere sempre un prodotto biologico e di controllare la casa di produzione.

Vediamo come preparare l’infuso di fieno greco per tosse e catarro. In una tazza di acqua bollente versiamo due cucchiaini di semi di Trigonella. Lasciamo riposare per circa 5 minuti e poi filtriamo. Assumiamo la tisana ottenuta almeno 2 o 3 volte al giorno. Questa ricetta ci aiuta a sciogliere il catarro e a ridurre gli spasmi della tosse grassa.

Diverse sono le proprietà riconosciute al fieno greco. La Trigonellina contenuta nei semi stimola l’appetito, la diuresi, è afrodisiaca e un ottimo ricostituente. Inoltre è utilizzato contro l’obesità e nella lotta contro il diabete.  Ci sono anche alcune controindicazioni. L’infuso di fieno greco per tosse e catarro è ricco di fibre e mucillagini e può compromettere l’assorbimento intestinale dei farmaci. Inoltre stimola contrazioni uterine, quindi è vietata l’assunzione in gravidanza.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai un Adblock Attivato

Per favore, supporta il nostro lavoro e disabilita l'Adblock! A te non costa nulla, per noi significa tanto. Grazie