Carbone Vegetale per Pancia Gonfia e Dura

Carbone vegetale per pancia gonfia e dura. Il gonfiore intestinale è un problema che si verifica spesso dopo i pasti. Sappiamo che può essere un fastidio persistente o apparire solo sporadicamente. Data l’imprevedibilità di questo disturbo è bene conoscere alcuni rimedi naturali per combattere la pancia gonfia e dura. Generalmente i rimedi di questo tipo consistono in tisane o carbone vegetale.

Carbone Vegetale per Pancia Gonfia e Dura

Il carbone vegetale per pancia gonfia e dura è uno dei rimedi naturali contemporaneamente più semplici ed efficaci per curare il gonfiore intestinale. Questo tipo di gonfiore può avere cause differenti. Ad ogni modo, l’aria nella pancia può comparire dopo un pasto troppo abbondante. In altri casi può essere la conseguenza di un’alimentazione errata. Ricordiamo che possiamo anche preparare il pane al carbone vegetale.

Occorrente:

Carbone vegetale in compresse

Procedimento:

Il carbone vegetale per pancia gonfia e dura è un rimedio noto da tempo e largamente utilizzato. Infatti, il carbone vegetale, un derivato del legno di betulla, assorbe i gas intestinali. Questi gas sono la principale causa del gonfiore intestinale. Altri metodi per sgonfiare la pancia sono le tisane a base di erbe particolari. Un esempio sono il finocchio o il consumo di alcuni frutti come l’ananas.

Per sfruttare al meglio le proprietà del carbone vegetale per pancia gonfia e dura utilizziamo le compresse di carbone vegetale. Queste compresse devono essere consumate nelle quantità indicate sulle confezioni al momento dell’acquisto preferibilmente dopo i pasti. In questo modo limiteremo il malessere e i crampi addominali causati dall’alterazione della flora batterica nel nostro organismo.

Il carbone vegetale per pancia gonfia e dura può influire sul corretto assorbimento di alcuni farmaci da parte dell’organismo. Per questo motivo è bene consultare un medico se si assume il carbone vegetale in grandi quantità. Nel caso in cui il gonfiore intestinale non accenna a diminuire ed è costante nel tempo, consigliamo di rivolgersi ad uno specialista. In questo modo possiamo scoprire eventuali intolleranze nascoste.