Bicarbonato per Eliminare le Verruche su Piedi e Mani

Bicarbonato per eliminare le verruche su mani e piedi. Le verruche ai piedi sono un problema molto comune e fastidioso. Fortunatamente non sono particolarmente dolorose ma possono dare molto fastidio quando si indossano le scarpe. Responsabile della formazione delle verruche è il papilloma virus umano. Questo si insinua e riproduce nel nostro corpo provocando queste escrescenze molto dure.

Bicarbonato per Eliminare le Verruche su Piedi e Mani

Nei prossimi paragrafi vedremo come preparare un rimedio naturale a base di acqua calda e bicarbonato per verruche che interessano mani o piedi. Infatti le verruche escono anche sulle dita delle mani e non solo il palmo dei piedi. Questi rimedi naturali sono utili soprattutto nella prima fase di formazione delle verruche, quando sono più morbide e non sono molto numerose.

Occorrente:

Bicarbonato di sodio
Acqua calda

Procedimento:

Bicarbonato di sodio e acqua calda sono due ingredienti molto comuni facilmente reperibili. Utilizzare il bicarbonato per eliminare le verruche è solo uno dei rimedi naturali che esistono per questo problema. Per avere dei risultati e seccare le verruche occorre ripetere questo trattamento più volte nel tempo e con una certa costanza. Una volta secche le verruche su mani e piedi potranno staccarsi facilmente.

Per utilizzare il bicarbonato per togliere verruche dobbiamo prima di tutto riempire una bacinella con acqua calda. Questa è molto efficace contro il virus che è la causa delle verruche ed è molto sensibile alle alte temperature. Poi versiamo un paio di cucchiai di bicarbonato di sodio in acqua. Immergiamo i piedi in questa soluzione e lasciamo agire e asciughiamo all’aria.

Vediamo qualche accortezza sull’uso del bicarbonato per eliminare le verruche su mani e piedi. Come tutti i rimedi che riguardano la cura di queste escrescenze, deve essere ripetuto nel tempo con costanza. Possono essere necessarie anche diverse settimane di tempo. Se le verruche sono in uno stato avanzato e numerose è necessario consultare il proprio medico. In alternativa rivolgiamoci ad uno specialista.