Bocca e DentiSALUTE

Amaro Svedese per Mal di Denti


Amaro svedese per mal di denti. Le erbe svedesi sono molto note come rimedio naturale fin dall’antichità. La sua invenzione infatti viene attribuita dalla leggenda all’alchimista Paracelso, attivo durante il rinascimento. L’amaro svedese è utilissimo per combattere tanti disturbi sia tramite un uso interno che grazie ad un uso esterno. Questo amaro è noto con l’attributo di svedese in quanto riscoperto da alcuni medici svedesi.

Amaro Svedese per Mal di Denti

Oggi qui capiremo come sfruttare le proprietà curative dell’amaro svedese per alleviare il dolore ai denti. L’amaro svedese infatti può essere un valido alleato nel combattere il mal di denti ed è un’ottima alternativa ai classici rimedi naturali a base di aglio o di chiodi di garofano. Tutto quello di cui abbiamo bisogno sono un bicchiere d’acqua e qualche goccia di amaro svedese.

Occorrente:

Qualche goccia di amaro svedese
Un bicchiere d’acqua

Procedimento:



Le gocce di amaro svedese per mal di denti vengono utilizzate prevalentemente per usi interni ma non solo. Possono essere usate anche come rimedio per acne, arrossamenti, mal di testa e infiammazioni. L’amaro svedese può essere acquistato già pronto in erboristeria oppure online ad un prezzo contenuto. Possiamo anche produrlo in casa lasciando macerare per due settimane in acquavite le erbe che lo compongono.

In caso di problemi a denti e gengive possiamo ricorrere a degli sciacqui di amaro svedese per mal di denti. Questo rimedio risulta efficace contro arrossamenti e infiammi. Sciogliamo qualche goccia della bevanda all’interno di un bicchiere d’acqua. Possiamo procedere con gli sciacqui anche più volte al giorno. L’unica accortezza è quella non ingoiare la soluzione a base di acqua e amaro svedese.

Essendo l’amaro svedese composto prevalentemente da erbe naturali non dovrebbe portare con se particolari controindicazioni. Tuttavia sconsigliamo l’uso dell’amaro svedese per mal di denti a chi soffre di disturbi gastro intestinali. La bevanda inoltre non deve essere somministrata a bambini o donne in stato di gravidanza o allattamento.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai un Adblock Attivato

Per favore, supporta il nostro lavoro e disabilita l'Adblock! A te non costa nulla, per noi significa tanto. Grazie