Colon e IntestinoSALUTE

Aloe Vera per Stitichezza e Intestino Pigro

Aloe vera per stitichezza e intestino pigro. Una dieta poco bilanciata può portare con il tempo a problemi di varia natura. La stipsi è un disturbo molto comune che colpisce le persone che non assumono abbastanza fibre nella loro dieta, ma anche che si alimentano in modo scorretto. L’aloe vera fa parte dei rimedi naturali contro la stitichezza. Vediamo come usarla.

Aloe Vera per Stitichezza e Intestino Pigro

L’aloe vera per stitichezza e intestino pigro è un vero aiuto per chi ha bisogno di stimolare la peristalsi intestinale. Nelle erboristerie oppure online troviamo succhi già pronti da bere. L’importante, in questo caso, è seguire le dosi consigliate su ciascun prodotto.

Occorrente:

20 ml di gel di aloe vera

Procedimento:

Come abbiamo accennato, possiamo ricorrere a prodotti naturali già presenti sul mercato. In questo caso sarà sufficiente seguire dosi e modo di somministrazione indicato sull’etichetta. Se il problema persiste e/o assumiamo farmaci, è bene consultare il proprio medico prima di usare l’aloe vera per stitichezza e intestino pigro. In particolare dovrebbero evitare l’aloe chi ha infiammazioni all’intestino, ha la colite ed i bambini sotto i 14 anni.

Un altro rimedio naturale contro la difficoltà ad evacuare consiste nell’auto produrre il succo. Il procedimento non è complicato, basta avere in casa questa pianta. Prendiamo le foglie, laviamole bene e eliminiamo le punte ai lati. Sbucciamole e estraiamo il succo che metteremo in un tappo dosatore. Non superiamo la dose di 20 ml al giorno, da assumere lontano dai pasti diluito in acqua o succo di frutta.

Ricordiamo che la stitichezza e i problemi intestinali occasionali possono migliorare con questi rimedi naturali. Un problema che merita più attenzione è la stitichezza cronica. In questo caso, sarebbe opportuno consultare uno specialista e fare i dovuti esami. Non dobbiamo escludere problemi più gravi e ricordare sempre di introdurre una buona dose di fibre, molta acqua ed evitare la vita sedentaria.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker